• Home »
  • News »
  • USA: preoccupazioni per omissioni su Arsenali Chimici Siriani

USA: preoccupazioni per omissioni su Arsenali Chimici Siriani

usa_paura

Preoccupazione espressa dagli Stati Uniti per la possibilità che il governo Siriano abbia potuto omettere di dichiarare altre Armi Chimiche, che potrebbero cadere nelle mani di estremisti, come lo Stato Islamico, ha detto oggi l’ambasciatore americano delle Nazioni Unite Samantha Power.

«Il Consiglio di Sicurezza dell’ONU si è riunito oggi in merito alle armi chimiche siriane. Il regime deve garantire di non continuare ad usare Gas di Cloro, e smentire le preoccupazioni sulle lacune nelle dichiarazioni degli arsenali e distrugge restanti strutture».

 

«Gli Stati Uniti sono preoccupati per ogni possibile errore nell’elenco dichiarato dell’arsenale chimico che Damasco ha consegnato all’OPAC», ha detto Power, ed ha aggiunto «Organizzazioni estremiste terrorizzano tutti coloro che entrano con loro in contatto in Siria e in Iraq, stock di queste armi, all’occorrenza, potrebbero finire nelle loro mani».

Per queste ragioni il Consiglio di Sicurezza vuole continuare a seguire da vicino il caso.

Washington ha chiesto che l’OPAC/ONU continuino ad informare ogni mese il Consiglio di Sicurezza, anche se formalmente la missione per il disarmo chimico della Siria termina il 30 settembre.

«Dobbiamo continuare a lavorare sodo per rispettare il programma Siriano», ha precisato Power.

Oltre alla conferma della lista dell’arsenale chimico, l’OPAC sta ancora indagando sulle accuse di attacchi militari con il cloro nel paese, mentre attende la conferma della distruzione di circa una dozzina di impianti di produzione.

  fonte  

Aggiornamento alle 11:44 del 05/09/2014