Speciale “Linea Aperta” – Trasbordo armi chimiche

Approdonews Approdotv e Telemia per una diretta di oltre due ore a ridosso delle maestose gru del porto e delle banchine dove, presto, avverrà il paventato e discusso trasbordo da nave a nave delle armi chimiche provenienti dalla Siria.
Un’operazione internazionale senza precedenti che ha diviso la Piana, e non solo, in favorevoli e contrari.

Conducono Maria Teresa Criniti di TELEMIA, Luigi Mamone di APPRODONEWS rispettivamente insieme a Maria Teresa Bagalà, Approdonews; Graziano Tomarchio, RadioEcoSud Operatore televisivo.

Ospiti i giornalisti Domenico Latino, Gazzetta del Sud; Agostino Pantano, Pianainforma;

Parteciperanno:
Domenico Madafferi, sindaco di San Ferdinando
Salvatore Foti, Ass. intercomunale Città degli Ulivi
Giuseppe Longo, consigliere provinciale
Rocco Sciarrone, consigliere provinciale
Rocco Cosentino, Pm alla Procura di Palmi e alla DDA di Reggio Calabria
Dott. Vincenzo Frangella ex delegato alla Sanità Comune di Gioia Tauro
Avv. Antonino Napoli della camera penale di Palmi e vice presidente osservatorio sui diritti dei minori
On . Angela Napoli
Rosario Schiavone, ex vicesindaco di Gioia Tauro
Antonio Jiritano, responsabile Usb VVFF Calabria
Pino Romeo, coordinatore Tavolo Tecnico Tutela Ambientale
Antonio Marziale presidente e fondatore dell’osservatorio sui diritti dei minori
Nino Costantino, segretario Cgil Piana Gioia Tauro
Peppe Rizzo, segretario regionale Uiltrasporti e Domenico Lombardo, segretario regionale Uiltrasporti settore porti
Mimmo Macrì, coordinamento portuali Sul
Giuseppe Chiodo, Ass. San Ferdinando in movimento
Comitato Fiume Gioia Tauro
La Piana di Gioia Tauro ci mette la faccia
Comitato Tre Palmenti Gioia Tauro
GreenPalmi
Associazione Sud Trek Gioia Tauro
Coordinamento SOS Mediterraneo
Meetup San Ferdinando
PD Gioia Tauro
Giovani Democratici sezione di Gioia Tauro
Giovani Democratici sezione di Palmi
Protezione Civile Aquile Calabria
Guardia Ambientale Costiera Ausiliaria

Durante la trasmissione live streaming con l’isola di Creta, in Grecia: i residenti continuano a protestare contro le programmate operazioni di distruzione degli agenti chimici tramite processo di idrolisi che avrà luogo per la prima volta in assoluto in mare, al largo delle loro coste. Pericolo inquinamento per il Mediterraneo?