Sindaci in Prefettura

È convocato per venerdì mattina alle 11.00 un incontro in Prefettura tra il Sindaco di Rosarno, il sindaco di San Ferdinando ed il Commissario Prefettizio di Gioia Tauro.
Dopo l’incontro del 03/06/14 fra le suddette figure istituzionali, svoltosi per tastare il polso della situazione complessiva sul territorio, ora l’incontro a Reggio investe sicuramente un ruolo cruciale e decisivo.
L’imminente arrivo del carico di armi chimiche, le incertezze espresse dalle stesse amministrazioni e le preoccupazioni espresse dai comitati, i continui allarmi lanciati dai lavoratori del Porto di Gioia Tauro e dai Vigili del Fuoco, gli appelli del mondo scientifico greco , saranno sicuramente all’ordine del giorno di questo incontro.
La nostra massima attenzione riguarda la sicurezza della popolazione residente: nulla può essere fatto nel Porto se non esiste un piano di emergenza e di evacuazione che investa l’intera Piana di Gioia Tauro!
Come Coordinamento SOS Mediterraneo chiediamo espressamente al Sindaco di San Ferdinando – luogo maggiormente esposto nel caso di incidente – di invocare il principio di precauzione: «Il fatto di invocare o meno il principio di precauzione è una decisione da esercitare qualora le informazioni scientifiche siano insufficienti, non conclusive o incerte e vi siano indicazioni che i possibili effetti sull’ambiente e sulla salute degli esseri umani, degli animali e delle piante possano essere potenzialmente pericolosi e incompatibili con il livello di protezione prescelto.»
Il Coordinamento SOS Mediterraneo chiede di essere presente all’incontro, che dovrebbe essere aperto alla società, in nome della Convenzione di Arhus che prevede la trasparenza e la partecipazione pubblica ai processi decisionali.
Le risultanze di tale incontro saranno trattate in una diretta Tv da San Ferdinando nella stessa serata del 6 giugno sul canale televisivo di TeleMia.
SosMediterraneo.org