Navi avvelenate – Vincenzo Pergolizzi

Un porticciolo dell’Egeo Turco si è tramutato, ormai da un quarto di secolo, nel più grande centro del Mediterraneo di demolizioni di vecchie navi occidentali.

Le demolizioni a buon prezzo sono prive delle minime prevenzioni per operai e ambiente. Quasi mille uomini lavorano i più diversi materiali tossici senza nessuna protezione, arrivando da villaggi lontani anche 1400 chilometri.

Le diciotto società di demolizione li assumono come stagionali, dai tre ai sei mesi: l’amianto respirato farà effetto dopo qualche anno.

Una storia che documenta aspetti, vicende e momenti di vita nel Mediterraneo europeo da non dimenticare.

«La storia di Le navi avvelenate è in realtà la storia di una grande metafora dell’Europa, un’Europa ancora incompiuta e monca. Una storia realizzata grazie all’aiuto di gente onesta di diversi paesi. Una storia che per decenni resterà attuale: le sue conseguenze, anche se presto dimenticate, dureranno ancora a lungo». [Vincenzo Pergolizzi]

DOCUMENTARIO
Italia Turchia, 2005, 30′

REGIA
Vincenzo Pergolizzi