SOS Mediterraneo – insegnarci molto in questi mesi

us-navy-cargo-ship-syria

E mentre tra poche ore inizia l’avventura rischiosa alla ricerca della Cape Ray del gruppo di attivisti che partirà da Chania su tre barche, dall’Italia giunge solidarietà.

Nella nuova nota del coordinamento Sos Mediterraneo al popolo Cretese si citano gli attivisti ed i movimenti come fonte di ispirazione e conoscenza, e dichiarano la loro solidarietà e partecipazione.

L’intero messaggio è il seguente:

Da noi in Italia, come sicuramente anche qui, in Grecia, ci sono molti modi di considerare l’amicizia.

E l’amicizia nasce anche tra chi fino a poco prima non si conosceva, quando ci si accorge di avere a cuore gli stessi interessi, di portare dentro la stessa indignazione.

E per me qui è come stare tra amici.

E amici siete per tutti gli altri membri del Coordinamento Sos Mediterraneo che, anche se non sono fisicamente presenti oggi con me, vi seguono, vi appoggiano, e vi inviano tutto il loro sostegno.

Io, come l’amico Luigi, sono venuto qui per dirvi che siamo con voi in questa battaglia e che saremo ora con voi su queste navi.

Ci avete insegnato tanto in questi mesi. I vostri comunicati, i vostri video, i vostri attivisti, i vostri comitati, i vostri scienziati, sono stati per noi una fonte di ispirazione all’azione e una fonte di conoscenza da condividere.

E oggi siamo qua. Per noi oggi è un bel momento.

Su queste barche sfideremo la tracotanza del potere, quella che voi Greci avete sempre condannato nelle grandi opere della vostra storia.

Siamo solo all’inizio.

Chi ha deciso questa operazione, e chi ancora crede di decidere sulle nostre vite, sappia che… “Non siamo pecore, ma Leoni”.

Grazie di questo momento che state regalando a voi stessi, e anche a noi.

Coordinamento Sos Mediterraneo

 fonte