Fiume MESIMA – adesso basta !

mesima

Da anni una parte della costa tirrenica è attanagliata da un grave problema di contaminazione delle acque marine ad opera del Fiume Mesima, la cui foce si trova a ridosso delle due provincie di Reggio Calabria e Vibo Valentia, esattamente tra i comuni di San Ferdinando e Nicotera.

Sono anni ormai che l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale pubblica i risultati allarmanti delle rilevazioni, fatte nel punto dove fiume e mare si incontrano, e sono anni ormai che in piena stagione estiva il problema è così evidente che la stagione balneare è gravemente compromessa.

Sos Mediterraneo lancia un appello a tutti i protagonisti di questa vicenda, Cittadini, Associazioni ambientaliste, Operatori turistici, i Comuni di San Ferdinando, Rosarno, Nicotera e Gioia Tauro, ma anche centri rinomati poco lontani, come Tropea, che a causa delle correnti risentono degli effetti dell’inquinamento.

Sos Mediterraneo chiede l’intervento delle istituzioni locali e nazionali che in questi anni hanno sempre trascurato di fornire risposte rispetto ad un tema così importante. Da anni i comuni interessati spendono somme considerevoli per tamponare con sbarramenti provvisori il riversamento in mare delle acque inquinate ma l’intervento, provvisorio e approssimativo, resiste pochi giorni, a dispetto di richieste che vorrebbero risolvere il problema in maniera permanente come un impianto idoneo di depurazione e interventi di monitoraggio e censimento di comuni e operatori interessate dal fiume.

ADESSO BASTA !!