17 aprile 2016

referendum

Il 17 aprile 2016 prossimo saremo chiamati a difendere il territorio italiano dagli abusi che il “Governo Renzi” permette alle multinazionali del petrolio. Il referendum al quale dovremo votare SI, abroga la norma che non riconosce alcuna scadenza ai titoli di ricerca e di estrazione degli idrocarburi concessi entro le 12 miglia.

Non esiste alcuna giustificazione storica, tecnica, economica, finanziaria che avalli ancora oggi l’estrazione del petrolio dal sottosuolo e dai mari italiani. Le tecniche usate sono altamente distruttive e documentabili: l’airgun (esplosione sottomarina ad altissimo potenziale) produce un danno alla fauna e alla flora marina di proporzioni incalcolabili, mentre la stessa ricerca del petrolio ci mantiene saldamente ancorati alla rugginosa visione della seconda rivoluzione industriale.

Nessuna concessione quindi a chi vorrebbe immobilismo industriale e assenza di qualsiasi visione strategica proiettata verso il futuro.

Il 17 aprile votiamo compatti SI al referendum contro le trivelle. Per ulteriori info e luogo della votazione, contattare la segreteria del Comune di appartenenza